Visitare il sacro bosco di Bomarzo
I Viaggi,  Italia,  Lazio

Visitare il sacro bosco di Bomarzo

Ci sono luoghi  che ti incuriosiscono dalla prima volta che li senti nominare.

Luoghi che sembrano chiamarti.

Era già successo con La Scarzuola, con Rocchetta Mattei ma anche con il Giardino dei Tarocchi e così è stato anche per questo luogo.

Dovevo assolutamente visitare il Sacro Bosco di Bomarzo.

Visitare il sacro bosco di Bomarzo

Bomarzo si trova nel Lazio, nel cuore della Tuscia Viterbese, a poca distanza dal confine con l’Umbria e ad una manciata di chilometri da Vitorchiano.

Se avete tempo, vi consiglio, di visitare anche il borgo che si estende su uno sperone roccioso.

Ed è stato proprio durante il mio ultimo viaggio in Umbria che ho deciso di raggiungere il sacro bosco.

Non si tratta del solito giardino e neanche di un tradizionale parco.

Questo è un luogo surreale quanto inusuale.

Il parco è stato ideato da Pirro Ligorio su commissione del Principe Pier Francesco Orsini che desiderava creare un luogo a ricordo della moglie defunta.

Non è un semplice giardino: qui ammirerete figure mitologiche quanto grottesche; strutture impossibili e giganteschi mostri di pietra.

A confondere ancora più le vostre menti, ci pensano le iscrizioni che incontrerete lungo il percorso:

Ma non avvilitevi se uscirete senza aver compreso il senso di questo ambiente; non siete i primi e probabilmente neanche gli ultimi.

Prima di voi, scienziati, storici e filosofi hanno fatto diversi tentavi per provare a trovare una spiegazione logica a questo luogo, ma il sacro bosco continua a celare i suoi segreti, o forse siamo noi che vogliamo per forza trovare una spiegazione razionale, ma in realtà essa non c’è.

Forse dovremmo accettare questo luogo come fossimo in un sogno dove nulla è reale…

Durante la giornata trascorsa nella Tuscia Viterbese, ho provato a raggiungere la piramide etrusca,

Purtroppo un equipaggiamento non idoneo e la mancanza di una guida per raggiungere l’obiettivo mi hanno fatto desistere.

Ma non mi arrendo e la prossima volta sarò pronta per raggiungere anche questo luogo.

 

Volete altri consigli e dritte per visitare questo luogo trasformando la vostra visita in una gita perfetta? Continuate la lettura qui.

 

Altri luoghi da visitare nel Lazio?

Continua a seguirmi anche su Facebbok, Instagram, Twitter, YouTube e Pinterest.

Se ti è piaciuto quello che hai letto condividilo con chi vuoi

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *