Cosa vedere a Atene
Europa,  I Consigli,  I Viaggi

Atene, 5 luoghi imperdibili

(Oltre l’Acropoli, ovviamente)

Ecco: siete finalmente arrivati ad Atene (o avete appena prenotato il vostro viaggio) e già vi state chiedendo cosa c’è da vedere oltre l’Acropoli.

Cosa vedere a Atene

Vi racconto la mia esperienza di viaggio in questa città che in realtà non avevo mai realmente tanto considerato ma, grazie ad un concorso a premi, ho vinto.

Ora vi racconto cosa, secondo me, non vi dovreste perdere in città.

– Anafiotika

È un quartiere di Atene che si trova sotto l’Acropoli ma sembra di essere alle Cicladi.

Piccole e strette scale vi porteranno in un altro mondo, tanto è che vi aspetterete da un momento all’altro di vedere sbucare dietro l’angolo il mare blu intenso della Grecia.

Il nome proviene dai primi abitanti di questa zona che provenivano dalla piccola isola di Anafi.

– Licabetto

A mio avviso la miglior vista per abbracciare tutta la città di Atene e il porto del Pireo.

Il Licabetto è un monte.

Potete salire a piedi oppure prendere il Lycabetto Cable Car, una funicolare che vi porterà fino in cima.

Il biglietto andata e ritorno costa € 7,50 e i viaggi sono ogni trenta minuti.

– Puerto di Mikrolimano

Non si può andare ad Atene e non andare sulla costa.

Raggiungere il Pireo è facile e veloce, basta salire sulla linea M1 della metropolitana ed in meno di mezz’ora si arriva a destinazione.

Usciti dalla stazione prendete l’autobus della linea 20 che vi porterà a destinazione.

Io ho scelto questo porto perché è piccolo ed è caratterizzato da tanti locali che si affacciano direttamente sull’acqua.

Molto suggestivo cenare con pesce freschissimo guardando le piccole barchette bianche e blu.

– Little Kook

Si tratta di un locale che serve dolci spettacolari sia nel gusto che esteticamente.

Ma andate a vederlo anche solo per ammirare la scenografia.

In base alla stagione tutto il locale viene allestito a tema.

Io l’ho visto allestito per Halloween ed era veramente spettacolare.

Si trova in Pittaki Street nel colorato quartiere di Psiri.

– Plaka

E’ la zona centrale di Atene caratterizzata da strade lastricate e piena di negozi di artigianato e locali dove gustare l’ottima cucina greca.

Se avete tempo, cercate un locale con musica dal vivo e fermatevi a mangiare.

Sarà facile poter ammirare gli avventori del ristorante che iniziano a ballare i balli tradizionali.

 

Ovviamente ci sono altri luoghi da visitare in questa città ma questi, per me, sono assolutamente imperdibili oltre, ovviamente, la visita all’Acropoli.

Manu

 

Ti piace visitare di una città i luoghi meno conosciuti? Dai un’occhiata al mio racconto su una Vienna insolita.

2 commenti

  • Silvia The Food Traveler

    Sono stata ad Atene l’anno scorso a dicembre e ti confesso che prima di partire ero un po’ preoccupata, perché in tanti mi avevano detto che a parte il Partenone non c’era nulla da vedere (e che era sporca e pericolosa). A me invece è piaciuta tantissimo, al punto che spero di tornarci prestissimo.

    • manu

      Anche a me avevano detto le stesse cose. L’impressione dello sporco, secondo me, è dovuto ai tanti edifici abbandonati. Pericolosa non più o meno di tante altre città. Io non so se tornerei, mi è piaciuta ma non mi ha conquistato. Forse semplicemente non sono ancora riuscita a capirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.