Puglia alla scoperta della Valle d'Itria
I Viaggi,  Italia

4 giorni in Puglia alla scoperta della Valle d’Itria – Prima parte

Puglia alla scoperta della Valle d’Itria

Era tanto che pensavo a questo itinerario ed i tanti paesi che avrei voluto visitare.

Poi, complice un’ottima offerta volo e le vacanze pasquali, il mio desiderio si è avverato.

Quasi 4 giorni partendo da Brindisi e arrivando a Bari e in mezzo, tutta la Valle d’Itria e la costa da visitare ed assaporare.

 

Abbiamo scelto come compagnia di noleggio auto, la Sicily By Car; ci siamo trovati molto bene, check-in e check-out veloci, auto in ottime condizioni con un buon rapporto, qualità/prezzo nonostante l’opzione di riconsegna in un luogo diverso da quello di partenza.

Ed ecco la prima parte del nostro on the road.

BRINDISI

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Atterriamo a Brindisi prestissimo, verso le otto, e sbrigato velocemente le formalità all’autonoleggio, ritiriamo l’auto che ci accompagnerà in questo viaggio.

Ovviamente la prima fermata è Brindisi: troviamo un comodo parcheggio a buon mercato a Porta Napoli.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

La città è carina ma non mi colpisce particolarmente.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

La prima tappa è il Castello Federiciano, utilizzato attualmente dalla Marina militare e non accessibile.

I maschietti di casa restano folgorati dalle due portaerei Garibaldi e Cavour ormeggiate, che vediamo visitando il Lungomare Regina Margherita.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Da qui, passiamo davanti al monumento a Virgilio e proseguiamo per il Bastione Carlo V.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Si possono anche ammirare le vasche limarie che facevano parte dell’antico ‘acquedotto romano.

Riprendiamo l’auto per recarci al monumento del marinaio che domina il porto della città; purtroppo è chiuso e non possiamo visitarne l’interno.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Da questo punto, però, si può ammirare lo skyline della città di Brindisi.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Ripartiamo: la prossima destinazione è la bellissima Ostuni, che non vediamo l’ora di scorgere.

Durante il percorso decidiamo di fare una piccola sosta all’area protetta di Torre Guaceto; non riusciamo a raggiungere la Torre ma ci accontentiamo di infilarci in una via interna per andare a vedere il bellissimo mare.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

OSTUNI

Questa città è veramente un incanto.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Il colpo d’occhio, provenendo dalla strada, lascia veramente senza fiato.

Un’isola bianca in mezzo al verde dei prati e degli ulivi.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Per il nostri soggiorni durante questa avventura, mi sono affidata a Booking e ho particolarmente apprezzato tutte le strutture, complice anche l’incredibile disponibilità e gentilezza dei proprietari.

Il primo soggiorno è stato, appunto, ad Ostuni.

Abbiamo dormito presso La Casodda che si trova in una piccola via a poco meno di settecento metri dal centro storico.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Questo ci ha permesso di parcheggiare l’auto all’arrivo e riprenderla solo per raggiungere la tappa successiva.

Oltre alla posizione ho apprezzato particolarmente i muri in pietra, la pulizia  e l’arredamento essenziale ma curato.

La zona del Centro Storico è raccolta e nonostante le salite e le discese, non stanca noi e neanche i bambini.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Ovviamente siamo passati dalla Porta del Salento dove è rigoroso scattare almeno una foto.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Per l’aperitivo ci siamo fermati al Riccardo Caffè: consiglio questo originale locale ricavato all’interno di un vecchio mulino con le pareti in pietra viva.

Durante l’estate è anche possibile accomodarsi sui pouf all’esterno del locale.

Quando il sole cala la magia della Città Bianca aumenta.

Puglia alla scoperta della Valle d'Itria

Pochissime persone in giro ci permettono di avere la sensazione di avere tutto il Centro Storico a disposizione solo per noi.

Dopo un’ottima cena al Pantagruel a base di carne, siamo pronti per l’ultima passeggiata e per tornare al nostro alloggio.

La mattina successiva abbiamo altra strada da percorrere e nuove cose da vedere.

(continua…)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.